Informazioni inerenti a Salute e Benessere

La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 18 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 18 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
La malattia è un'altra cosaTU NON SEI MALATO  T U   N O N   S E I   M A L A T O La "malattia" è un fenomeno organico normale e necessario    Il tuo Cervello dirige tutte le cellule (50.000 miliardi) che compongono gli organi e apparati del tuo organismo.                                               Ogni fenomeno organico del tuo corpo (aumento di funzione cellulare, riduzione di funzione cellulare, proliferazione cellulare, necrosi cellulare) è frutto di un'azione Cerebrale involontaria (detta Omeostasi, coordinata dal Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo). Il tuo Cervello reagisce (efferenze nervose), ogni secondo, a 40 milioni di eventi/stimoli (afferenze nervose) ambientali interni ed esterni, fisici e sociali , per far sopravvivere il tuo organismo al meglio.   UN EVENTO/STIMOLO INASPETTATO CHE VIENE PERCEPITO PERICOLOSO PER LA TUA SOPRAVVIVENZA, PERCHE' NON SODDISFA LE NECESSITA' BIOLOGICHE (separazione, contatto doloroso, minaccia al proprio territorio, mancanza di sostentamento, paura di morire, impedimento nell'efficacia della comunicazione o del gesto motorio, attacco alla propria integrità personale o deturpazione fisica...)     ALLARMA IL TUO CERVELLO che iperattiva un organo/apparato specifico per superare quel determinato evento.   QUANDO SI RISOLVE LA SITUAZIONE INATTESA, O TI ARRENDI E LA LASCI ANDARE, cessa l'allarme e il tuo Cervello inizia           LA RIPARAZIONE / RIGENERAZIONE     dell'organo / apparato specifico attivato per lo scopo. Questa riparazione è rappresentata dai dolori, dalla febbre, dalla stanchezza, dalla nausea, dai gonfiori e dalla invalidità temporanea dell'organo/apparato.   La durata, l'intensità, e la pericolosità della tua riparazione ("malattia") è proporzionale alla durata e all'intensità del tuo allarme. Se i dolori/invalidità, dovuti alla riparazione, ti sono insostenibili (nuovo evento inaspettato) è necessario intervenire con una terapia adeguata che li riduca, altrimenti il tuo Cervello torna in allarme, per la perdita della funzionalità, e la "malattia" cronicizza. Ogni Processo Biologico Sensato, portato a termine, rafforza l'organismo e la sua specie (5 Legge Biologica).        inviata il 17 Ottobre 2018
SALUTE E BENESSEREinviata il 05 Settembre 2018
SALUTE E BENESSEREinviata il 22 Novembre 2017
Salute Benessere al servizio dell'uomoinviata il 18 Ottobre 2017
  • Page of 3
Visualizza #
Results 1 - 20 out of 53
Invia le Newsletter selezionate a...

5-leggi-biologiche